LE TENDENZE ABITATIVE ODIERNE E LE NUOVE SFIDE PER GLI ARCHITETTI

Il settore immobiliare italiano degli ultimi anni è caratterizzato in maniera sempre più risoluta da una inversione di tendenza, le abitazioni più richieste prevedono superfici decisamente minori, attenzione a comfort, design e gestione comune di spazi e servizi.

Mutano quindi sensibilmente gli spazi dell’abitare del Belpaese,  pochi metri quadrati preferibilmente in città e curati nei minimi dettagli, grazie anche allo sviluppo delle nuove tecnologie che rendono le abitazioni sempre più multiuso, dove privato e professionale coincidono.

I micro appartamenti o microliving con metrature comprese fra i 30 e i 40 metri quadri di superficie utile stanno velocemente prendendo piede, rispondendo alle rinnovate richieste ed esigenze delle nuove generazioni,  sempre più indirizzate verso il vivere in affitto, con la possibilità di usufruire di spazi di condivisione sociale, dalla lavanderia alla zona pranzo con cucina comune.

Inoltre cresce la domanda di unità abitative sempre più attente a funzionalità, tecnologia, autosufficienza, sostenibilità ecologica  e attenzione al contesto storico e culturale in cui sorgono.

Da questa sia pur breve e certo non esaustiva analisi delle tendenze abitative odierne,  emerge chiaro il compito dell’architetto di uscire dall’ottica tradizionale del progettare.

Per riuscire a fronteggiare le nuove sfide non basta più, o forse non è mai bastato, essere un bravo professionista, un bravo tecnico. Diventa d’obbligo sviluppare competenze più ampie al fine di comprendere a fondo le nuove esigenze e riuscire a dare loro giuste risposte, in termini di tipologia, flessibilità funzionale, materiali, impiantistica, fruibilità, recupero del patrimonio esistente e rapporto fra abitare e mobilità.

Davide Ferrari 02.05.2019

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Davide Ferrari

Titolare dello studio di architettura Archidea dal 1997, vanta una esperienza lavorativa da architetto libero professionista da più di vent'anni, maturando approfondite competenze soprattutto nei settori della progettazione di edifici civili, ristrutturazioni, restauri di beni vincolati a valenza monumentale e paesaggistica, abbattimento di barriere architettoniche, direzione lavori, progettazione di interni, progettazione del verde, denunce di successione, contraddittori tecnico/legali, presentazione pratiche presso enti competenti al rilascio di autorizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Progettazione di edifici civili, ristrutturazioni, restauri beni vincolati, contabilità e direzione lavori, progettazione di interni, progettazione del verde, pratiche catastali, denunce di successione, perizie di stima, contraddittori tecnico/legali, certificazioni energetiche.